CHI SIAMO … IL NOSTRO TEAM
29 gennaio 2018
QUANDO L’ANSIA INFLUISCE SUGLI ASPETTI COGNITIVI
10 febbraio 2018

MS & Pet Therapy

MS & Pet Therapy

Negli ultimi anni si è sviluppato, anche grazie alla consapevolezza del valore affettivo apportato dall’animale nella vita dell’essere umano, un crescente interesse nei confronti della Pet Therapy riconosciuta come co-terapia a tutti gli effetti.

Gli Interventi Assistiti con gli Animali (IAA), comunemente noti con il nome di Pet Therapy, vengono riconosciuti ufficialmente dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 28 febbraio 2003. Per la prima volta in Italia viene dato un ruolo e un valore affettivo  fondamentale all’animale da compagnia in ambito privato ma anche terapeutico. Dal 25 Marzo 2015 le Linee Guida Nazionali in materia di Interventi Assistiti con Animali regolano gli interventi degli IAA.

Gli IAA si suddividono in diversi ambiti di intervento, Attività Assistite con Animali (AAA), Educazione Assistita con l’Animale (EAA) e la Terapia Assitita con Animali (TAA).

Perché la Pet Therapy?

Perché la Pet Therapy apre un canale affettivo ed emotivo permettendo la creazione di una relazione sincera ed appagante tra l’essere umano (bambino o non) e l’animale. Relazione che si basa sull’accettazione incondizionata dell’altro (essere umano e/o animale) con tutte le sue differenze favorendo la costruzione di un rapporto empatico e di comprensione reciproca.

Il cane accetta incondizionatamente e non giudica la nostra diversità mentre favorisce un naturale sentimento di amore, di empatia e di trasporto.

Le TAA rivolte all’infanzia sono progettate individualmente sulla base delle indicazioni psico-relazionali e fisiche fornite dallo psicoterapeuta al fine di supportare le terapie tradizionali con il comune obiettivo di migliorare i disturbi della  sfera emotiva, cognitiva, psichica, relazionale e fisica.

Mutismo Selettivo e Pet Therapy

Nello specifico caso del Mutismo Selettivo (MS), un disturbo dell’infanzia caratterizzato dall’incapacità di parlare in contesti sociali specifici in cui è richiesto relazionarsi con gli altri, il bambino per il proprio forte stato di ansia non riesce a pronunciare le parole e a far “uscire” la propria voce.  Adeguatamente supportata dall’intervento psicoterapico la Pet Therapy nell’ambito del MS è una valida forma di sostegno e aiuto all’attività intrapresa. Nel progetto di TAA lo Psicoterapeuta collabora in Equipe con il Coadiutore del cane (Operatore di Pet Therapy) e il cane scelto per le sue specifiche caratteristiche.

Gli obiettivi principali dell’attività riguardano la riduzione dello stato di ansia e del senso di frustrazione che prova il bambino. Il cane non parla e non è un robot ma è un essere senziente che manifesta ed esprime i propri stati d’animo attraverso una gestualità specifica facilmente riconoscibile anche dal bambino. Il cane diventa lo “specchio” delle emozioni (felicità, ansia, timidezza, paura, gioia, allegrezza, disappunto, opposizione)  e facilità l’apertura di un canale comunicativo in cui le parole non sono immediatamente necessarie mentre è importante relazionarsi con l’altro. Lo sguardo gentile del cane è facile “ da sostenere “ per il bimbo perché non è richiedente o giudicante o interrogativo. Inoltre il cane che collabora con l’essere umano nelle attività di Pet Therapy  è adeguatamente educato e preparato a “rispondere” a comandi e indicazioni gestuali che non obbligano all’uso della voce favorendo così una relazione di spontaneità in cui ognuno è libero di esprimersi. Attraverso il gioco con il cane come strumento di apprendimento il bambino sviluppa le proprie potenzialità emotive psichiche e fisiche migliorando la concentrazione e l’autostima e favorendo lo sviluppo della comunicazione e del linguaggio.

Altri obiettivi valutabili con lo Psicoterapeuta e raggiungibili sono volti a facilitare il benessere e il rilassamento, a favorire l’interazione e la socializzazione con gli altri e soprattutto nel gruppo dei pari, a stimolare le funzioni psicologiche e mentali e a sviluppare la coordinazione motoria  permettendo al bambino di sperimentare con il cane creatività, giocosità e immaginazione.

Chi sono :

Sono Elena Pescarmona, Operatore di Pet Therapy Qualificato e Conduttore del cane negli Interventi Assistiti con Animali, mi sono formata presso l’ Associazione italina di Pet Therapy Psicomotoria e successivamente presso la Onlus La Luna di Elsa con la quale collaboro.

Svolgo il mio lavoro collaborando con i miei cani presso RSA, Residenze per Anziani, Asili, Scuola Materna ed Elementare, Istituti di Scuola Superiore, Studi di Psicoterapia, Centro di Pet Therapy.

Nelle attività collaboro con i miei tre cani che hanno caratteristiche fisiche, emotive e psichiche differenti: Emy, Ruben e Iris.

Ruben, incrocio collie maschio di quattro anni,  mi accompagna nelle mie attività presso lo Studio Smail, é buono e gentile con bimbi grandi e piccoli, affettuoso e collaborativo. Ama i premietti golosi, cercare cibo nascosto, passeggiare, giocare a palla e con il fresbee.